Menu

Articoli Correlati

Ultimi Articoli

Che cos’è l’ansia?


Redazione
Che cos’è l’ansia?

L’ansia è un’emozione fisiologica e necessaria per la sopravvivenza. Ci aiuta a rispondere a situazioni potenzialmente pericolose, come ad esempio un incendio o un attacco da parte di un animale. Tuttavia, quando l’ansia diviene troppo intensa, può diventare invalidante e interferire con la vita quotidiana.

L’ansia spesso è causata da una combinazione di fattori: genetici, ambientali e o dovuti allo stile di vita. Si manifesta con sintomi differenti: fisici, cognitivi e comportamentali.

Ti può interessare anche: Taijin kyofusho – L’ansia sociale Made in Japan

10 REGALI PER LO PSICOLOGO FREUD ADDICTED

Ci sono diverse tipologie di disturbi d’ansia, ad esempio l’ansia generalizzata, gli attacchi di panico, la fobia sociale, l’ansia da prestazione e il PTSD – Disturbo da Stress Post-Traumatico.

Ognuno di questi disturbi è caratterizzato sa sintomi specifici, i più comuni sono: preoccupazione eccessiva, pensieri negativi ricorrenti, irritabilità, difficoltà a dormire e a concentrarsi, aumento della sudorazione.

Il trattamento dell’ansia

Il trattamento per l’ansia può variare a seconda del tipo di ansia esperito e della gravità dei sintomi.

Uno dei trattamenti più efficaci è la Terapia Cognitivo Comportamentale, che aiuta a identificare e modificare i pensieri e le abitudini che contribuiscono all’ansia. Ma anche gli altri approcci terapeutici sono molto efficaci.

Nei casi in cui l’ansia è più invalidante, insieme alla terapia psicologica si possono utilizzare anche dei farmaci ansiolitici, che possono aiutare a tenere sotto controllo la problematica.

Esistono inoltre anche delle strategie di self-help come la meditazione, lo yoga, la respirazione profonda, la scrittura e l’attività fisica. Queste sono utili quando i livelli di ansia sono più bassi.

In ogni caso è sempre opportuno consultare uno psicologo e, se si ha intenzione di assumere farmaci, un medico che possa consigliare la terapia farmacologica più adatta.

Letture consigliate

Articoli Correlati

Emozioni

Quando e perché ci arrabbiamo?

Gestire e comprendere l’emozione primaria della rabbia, che nasce in specifici momenti, è difficilissimo. Impariamo a conoscerla meglio.

Postato da Vincenzo Adamo
Psicologia

Lo stalking: cosa occorre sapere al riguardo

Il termine stalking indica una serie di comportamenti ripetuti ed intrusivi da parte del perseguitore: molestie, minacce, pedinamenti, controllo.

Postato da Maria La Russa